logo unione europea logo governo italiano logo regione liguria Il sito della Regione Liguria dedicato al mondo del lavoro

Il sito di Regione Liguria per il lavoro - Area Aziende

Cos'è

COS’E’
Nel contratto intervengono tre soggetti:

  • Le IMPRESE, i cui CCNL di riferimento prevedano l’istituto dell’apprendistato;
  • I GIOVANI di età compresa tra i 15 e 25 anni, anche già frequentanti un corso di Istruzione e Formazione Professionale, a cui proporre un percorso in apprendistato per il conseguimento della Qualifica o del Diploma professionale;

  • I CENTRI FORMATIVI accreditati dalla Regione Liguria che hanno programmato corsi nelle qualifiche previste

Il contratto di apprendistato di I livello prevede un’attività lavorativa ed una formativa svolta sia in impresa sia presso il centro di formazione professionale. Il contratto ha durata sino al conseguimento della qualifica o del diploma professionale, con un minimo di 6 mesi.

I vantaggi per le Imprese:
Il contratto di apprendistato di primo livello prevede vantaggi per il datore di lavoro nella retribuzione e nei costi di formazione:

  • la formazione esterna all’azienda svolta dal centro di F.P. non è retribuita;
  • la formazione interna all’azienda è retribuita al 10% ;
  • le restanti ore di lavoro sono retribuite ai valori contrattuali previsti per l’apprendistato (cioè fino a due livelli di qualifica inferiori all’obiettivo formativo).

Intervengono anche importanti agevolazioni contributive per le imprese:

  • Le spese sostenute per la formazione sono escluse dal calcolo dell’IRAP;
  • Per le assunzioni entro il 31 dicembre 2017 l’aliquota contributiva a carico del datore di lavoro è ridotta dal 10% al 5% per tutta la durata del rapporto;
  • In caso di successive trasformazioni del rapporto di lavoro al termine del periodo di apprendistato, viene riconosciuta l’agevolazione contributiva al 10% per i 12 mesi successivi;
  • Per le assunzioni entro il 31 dicembre 2017 non è dovuto il contributo di licenziamento a carico del datore di lavoro e il pagamento della Naspi è ridotto al 1,31% .

I datori di lavoro possono accedere a ulteriori incentivi e bonus:

  • BONUS ALTERNANZA SCUOLA LAVORO (esonero contributivo al 100% fino a un tetto di euro 3.250,00 su base annua, con un massimo 3 anni),
  • BONUS TUTORAGGIO AZIENDALE: ANPAL-Servizi ha previsto l’erogazione alle imprese di un contributo di euro 3.000,00 ad apprendista per il tutoraggio aziendale: i beneficiari del contributo sono i datori di lavoro privati, scadenza per la presentazione della domanda 29/12/2017

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.