logo unione europea logo governo italiano logo regione liguriaIl sito della Regione Liguria dedicato al mondo del lavoro

Il sito di Regione Liguria per il lavoro - Area Aziende

Un modo particolare di mettersi in proprio: creare una cooperativa

Le cooperative rappresentano un modo particolare per mettersi in proprio. In virtù della loro funzione sociale e dello scopo mutualistico, infatti, le cooperative hanno maggiori opportunità rispetto alle imprese avviate con altre forme giuridiche.
Sono caratterizzate da:

  • un aumento del potere contrattuale di mercato sia per quanto riguarda l’approvvigionamento di materie prime sia nella vendita dei bene e servizi;
  •  la possibilità di migliorare l’immagine aziendale con l’acquisizione di marchi collettivi di qualità;
  •  la condivisione di sinergie tecniche e informative;
  • facilitazioni nell'accesso alle diverse forme creditizie.

Come si costituisce una cooperativa
Per costituire una cooperativa bastano tre sole persone fisiche oppure 9 soci fra persone e persone giuridiche come società, associazioni, fondazioni ed enti pubblici. Occorre sottoscrivere un atto notarile alla presenza dei soci fondatori. Poi occorre presentare all’Agenzia delle Entrate territorialmente competente la richiesta di attribuzione del Codice Fiscale e comunicarlo al notaio affinché possa procedere all’iscrizione della cooperativa al Registro Imprese presso la Camera di Commercio. Con il numero REA e il codice fiscale, si può procedere all'Albo Nazionale delle Cooperative, adempimento indispensabile anche per fruire del trattamento fiscale peculiare riservato alle cooperative a mutualità prevalente. Successivamente, quando la cooperativa si trova nella condizione di cominciare a lavorare, è necessario comunicare l'inizio attività alla C.C.I.A.A. di riferimento, valutando se sono necessarie ulteriori specifiche autorizzazioni particolari.
In base alla legge 142/01, i soci delle coop sono anche lavoratori, motivo per cui occorre dotarsi di un apposito regolamento interno, approvato dall'assemblea, che prevede e disciplina le tipologie dei rapporti di lavoro che si intendono attuare con i soci lavoratori medesimi. Il regolamento deve essere depositato presso la Direzione provinciale del Lavoro entro 30 giorni dall'approvazione e deve contenere obbligatoriamente il richiamo ai contratti collettivi applicabili per ciò che attiene ai soci lavoratori con rapporto di lavoro subordinato, le modalità di svolgimento delle prestazioni lavorative in relazione all'organizzazione aziendale della cooperativa e ai profili professionali dei soci stessi, anche nei casi di tipologie diverse da quella del lavoro subordinato e previste dalle normative vigenti.
Subito dopo la costituzione, effettuate tutte le iscrizioni previste, la cooperativa deve dotarsi, oltre ai libri fiscali, dei libri sociali. Sono il libro dei soci, il libro delle assemblee e il libro del Consiglio di Amministrazione. Ogni cooperativa deve inoltre redigere ogni anno il bilancio di esercizio.

(fonte: pubblicazione a cura di Legacoop Liguria ‘Creare una cooperativa, un'impresa possibile’)

I servizi offerti dalle centrali cooperative
Assistenza a:

  • trasmissione telematica delle pratiche da inviare alle C.C.I.A.A.
  • preparazione di modifiche statutarie e procedure relative
  • procedure di deposito delle cariche sociali
  • creazione di nuove iniziative imprenditoriali;
  • piani di sviluppo aziendale
  • finanziaria;
  • finanziamenti agevolati;
  • elaborazione dei regolamenti interni
  • tenuta dei libri sociali obbligatori
  • fiscale e tributaria
  •  predisposizione e al deposito dei verbali e di tutti gli allegati in occasione del bilancio
  • in materia di lavoro, inquadramento professionale e contributivo dei soci
  • per gli adempimenti previsti dalle normative vigenti in materia di sicurezza e salute sui posti di lavoro
  •  informazioni sulle normative e procedure in materia societaria, fiscale, tributaria e lavoristica
  •  compilazione dei modelli obbligatori
  • formazione imprenditoriale per i consiglieri di amministrazione e formazione continua per gli addetti
  • attività di pubbliche relazioni

L'Alleanza delle Cooperative Italiane
È il coordinamento nazionale costituito dalle Associazioni più rappresentative della cooperazione italiana (AGCI, Confcooperative, Legacoop). La nascita dell'Alleanza rafforza la cooperazione per coordinare l'azione di rappresentanza nei confronti del Governo, del Parlamento, delle istituzioni europee e delle parti sociali.

Per approfondire

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.