logo unione europea logo governo italiano logo regione liguriaIl sito della Regione Liguria dedicato al mondo del lavoro

Il sito di Regione Liguria per il lavoro - Area Aziende

Venerdì, 20 Marzo 2015

GreenItaly rapporto 2014

GreenItaly rapporto 2014

Il 78% di cittadini italiani è disposto a spendere di più per prodotti e servizi eco-sostenibili

Il sondaggio condotto da SWG per il Rapporto GreenItaly 2014 evidenzia come, negli ultimi anni, più di un’azienda su cinque abbia scommesso sulla green economy. Sono 341.500 le aziende dell’industria e dei servizi, con almeno un dipendente, che hanno investito o investiranno in prodotti e tecnologie green. Una propensione che sale nettamente nel manifatturiero, dove un’impresa su tre punta sul green per riqualificare le proprie produzioni ed essere più competitiva.

Le imprese che fanno eco-investimenti sono più forti all’estero: il 19,6% esporta stabilmente (quasi 67.000 in termini assoluti), contro il 9,4% di quelle che non investono. Una percentuale che raddoppia nel comparto della manifattura, dove, tra le imprese che investono green, quelle esportatrici arrivano a superare il 40%, mentre nel caso delle imprese che non investono, la quota si ferma al 24%.

Oggi, nell’intera economia italiana, sono presenti quasi 3 milioni di green jobs, che corrispondono al 13,3% dell’occupazione complessiva nazionale.

Nel 2014, le aziende italiane dell’industria e dei servizi hanno programmato di assumere circa 50.700 figure professionali “verdi” e altre 183.300 figure per le quali sono reputate indispensabili competenze green.

Nell’insieme, si tratta di 234 mila assunzioni, ossia ben il 61% della domanda di lavoro.

Una prospettiva, quella dei green jobs, che in Europa offre prospettive decisamente promettenti: basti pensare che di qui al 2020 si possono creare in Europa, come indicato dalla Commissione, altri 20 milioni di posti di lavoro verdi.

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.