logo unione europea logo governo italiano logo regione liguriaIl sito della Regione Liguria dedicato al mondo del lavoro

Il sito di Regione Liguria per il lavoro - Area Aziende

Regimi particolari di autorizzazione

La Regione - in base a quanto è previsto dall'articolo 6, commi 2 e 3, del decreto legislativo 276/2006 - rilascia autorizzazioni particolari allo svolgimento dell'attività di intermediazione, con specifico riferimento agli ambiti di utenza, se richieste dai seguenti soggetti:

  • comuni, singoli o associati nelle forme delle unioni di comuni o delle comunità montane, con riferimento alla persone residenti e alle imprese con sedi operative sul loro territorio
  • camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura con riferimento alle imprese iscritte nel loro registro
  • gli istituti di scuola secondaria di secondo grado, statali e paritari, con riferimento alle persone che sono state iscritte come allievi non più di 24 mesi prima dell'erogazione del servizio di intermediazione
  • le associazioni territoriali dei datori di lavoro e dei prestatori di lavoro comparativamente più rappresentative che siano firmatarie dei contratti collettivi nazionali di lavoro
  • le associazioni in possesso di riconoscimento istituzionale di rilevanza nazionale e aventi come oggetto sociale la tutela e l'assistenza delle attività imprenditoriali, del lavoro o delle disabilità
  • gli enti bilaterali

Anche questi soggetti devono comunque risultare in possesso dei requisiti specificamente previsti dagli articoli 5 e 6 del decreto legislativo 276/2003 ulteriormente precisati con i decreti ministeriali del 23 dicembre 2003 e del 5 maggio 2004 nonché dalle successive circolari applicative, di cui è possibile consultare il testo alla voce normativa.

I soggetti interessati devono presentare la richiesta di autorizzazione - utilizzando il modello allegato - corredata della documentazione richiesta e riprodotta su supporto informatico, inviandola a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno a:

Regione Liguria

Dipartimento Istruzione, Formazione, Lavoro e Sport

Settore Politiche e Servizi per l'occupazione

via Fieschi 15 16121 Genova

La richiesta può anche essere consegnata a mano all'ufficio del Protocollo generale della Regione Liguria in via Fieschi 15, piano S1, torre B. L'ufficio osserva il seguente orario di apertura al pubblico:

da lunedì a giovedì: 9 - 13 e 14 -16.30

venerdì: 9 – 13

in tal caso avrà valore di ricevuta il timbro apposto dall'operatore incaricato dell'ufficio Protocollo sulla copia della domanda che resta agli atti del richiedente.

Possono, infine, svolgere attività di intermediazione anche le università pubblichee private, comprese le fondazioni universitarie che hanno come oggetto l'alta formazione con specifico riferimento alle problematiche del mercato del lavoro, purché svolgano tale attività senza fini di lucro. Tali istituti si intendono autorizzati di diritto ai sensi dell'articolo 6, comma 1, del decreto legislativo 276/2003. Tuttavia, ai fini dell'acquisizione di ogni informazione relativa al funzionamento del mercato del lavoro, dell'attività di monitoraggio e di rispetto dell'obbligo di interconnessione con la Borsa continua del lavoro, anche tali soggetti sono tenuti a darne comunicazione alla Regione utilizzando il modello  presente in allegato.

 

ALLEGATI

 

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.