logo unione europea logo governo italiano logo regione liguria Il sito della Regione Liguria dedicato al mondo del lavoro

Il sito di Regione Liguria per il lavoro - Area Cittadino

Lunedì, 29 Maggio 2017

Borse di studio 2017, i nuovi bandi

bambina in classe

Per tutti gli alunni delle scuole elementari (primarie), medie (secondarie di primo grado) e superiori (secondarie di secondo grado) sia statali sia paritarie

Con un investimento complessivo superiore a 2 milioni e 500mila euro, Regione Liguria ha emanato i nuovi bandi per le borse di studio 2017 destinate a tutti gli alunni delle scuole elementari (primarie), medie (secondarie di primo grado) e superiori (secondarie di secondo grado) sia statali sia paritarie. Le borse di studio sono di due tipi: per le spese di iscrizione e frequenza scolastica per gli studenti delle scuole elementari, medie e superiori; per le spese per l’acquisto dei libri di testo per gli studenti delle scuole medie e superiori.

L’assegnazione delle borse avverrà secondo i criteri in vigore dal giugno scorso, con l’aumento, rispetto al passato, della soglia massima di reddito per l’accesso alla borsa (da 30mila euro di Isee è stata portata a 50mila euro) e  l’incremento di circa il 20% della quota di rimborso fino al 60% della spesa sostenuta. “I nuovi criteri – spiega l’assessore regionale alla Formazione Ilaria Cavo – hanno già prodotto risultati positivi, concreti e tangibili: nell’ultimo anno scolastico, la platea dei vincitori di borse di studio per le spese di iscrizione e frequenza è aumentata, rispetto all’anno precedente, del 72% passando da 565 a 975 vincitori. Abbiamo garantito così la libertà di scelta di quelle famiglie orientate a iscrivere i propri figli a una scuola paritaria. Inoltre, al contrario di quanto accaduto in passato a causa di criteri troppo restrittivi, lo scorso anno abbiamo speso tutti i fondi disponibili, assegnando le borse di studio a tutti i ragazzi che, in possesso dei requisiti, avessero presentato domanda. Grazie ai nuovi criteri - conclude - contiamo di raggiungere lo stesso obiettivo anche quest’anno”.

Le somme messe a disposizione delle famiglie ammontano a 1.969.710 euro per le borse di studio per libri di testo e a 630mila euro per le borse di studio per spese di frequenza. La singola borsa di studio è pari a 600 euro per la scuola elementare, 800 euro per la scuola media, 1.100 euro per la scuola superiore.

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.