logo unione europea logo governo italiano logo regione liguria   logo Alfa

Il sito di Regione Liguria per il lavoro - Area Cittadino

Lunedì, 11 Maggio 2015

Erasmus+

Erasmus+

E' il programma europeo, pensato per dare risposte alle problematiche dei giovani

 Erasmus+ offre opportunità di studio, formazione, esperienze lavorative o di volontariato all’estero.

E’ stato istituito con Regolamento (UE) n. 1288/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio dell'11 dicembre 2013.

Si propone di sviluppare una maggiore cooperazione tra il mondo dell’istruzione e della formazione e il mondo del lavoro per affrontare le reali necessità in termini di sviluppo del capitale umano e sociale, in Europa e altrove.

Il programma intende, pertanto:

  • coinvolgere studenti, tirocinanti, personale docente, giovani, animatori giovanili e volontari;
  • creare o consolidare partenariati tra istituzioni e organizzazioni nei settori dell’istruzione, della formazione del mondo giovanile e del lavoro;
  • sostenere il dialogo per realizzare la riforma dei sistemi di istruzione, formazione e assistenza ai giovani.

Le azioni chiave sono:

  • Mobilità individuale ai fini dell’apprendimento;
  • Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche;
  • Sostegno alla riforma delle politiche.

Le azioni saranno realizzate attraverso i Settori:

  • Istruzione e formazione (che ricomprende anche le attività specifiche Jean Monnet e lo Strumento di garanzia per i prestiti desinati agli studenti);
  • Gioventù;
  • Sport

Erasmus+ integra i sette programmi finora esistenti: Lifelong Learning Programme (Comenius, Erasmus, Leonardo da Vinci, Grundtvig), Gioventù in Azione, Erasmus Mundus, Tempus, Alfa, Edulink e la cooperazione bilaterale con i paesi industrializzati.
La Commissione Europea adotta programmi di lavoro annuali che stabiliscono le azioni da finanziare, le risorse disponibili, un calendario e le modalità per l’attuazione delle stesse. Sulla base dei programmi di lavoro vengono pubblicati gli inviti a presentare proposte di progetto (call for proposals) e i bandi di gara d’appalto (call for tenders).
I beneficiari del programma sono le organizzazioni attive nei settori dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, stabilite in uno dei Paesi del programma (Stati UE; Paesi EFTA/SEE; Svizzera; Paesi in via di adesione, candidati e potenziali candidati) ma alcune azioni sono aperte anche ad organizzazioni dei Paesi partner (Paesi terzi, in particolare i Paesi della politica europea di vicinato).
Nel 2015 il programma dispone di 1 miliardo e 736 milioni di euro.
I finanziamenti vengono concessi non solo a università e istituti di formazione, ma anche a partenariati innovativi, le cosiddette “alleanze della conoscenza” e “alleanze delle abilità settoriali”, che costituiranno sinergie tra il mondo dell’istruzione e quello del lavoro consentendo agli istituti d’istruzione superiore, ai formatori e alle imprese di incentivare l’innovazione e lo spirito imprenditoriale nonché di elaborare nuovi programmi e qualifiche per colmare le lacune a livello delle abilità.
In ambito sportivo, il programma si concentra su progetti transnazionali volti a sostenere gli sport amatoriali e ad affrontare le sfide transfrontaliere quali le partite truccate, il doping, la violenza e il razzismo, nonché promuovere il buon governo, la parità di genere, l’inclusione sociale e l’attività fisica per tutti.

http://www.erasmusplus.it

http://www.erasmusplus.it/per_te/

http://www.erasmusplus.it/benvenuti-sul-nuovo-sito/

 

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.