logo unione europea logo governo italiano logo regione liguria   logo Alfa

Il sito di Regione Liguria per il lavoro - Area Cittadino

Venerdì, 10 Luglio 2015

Il mercato unico digitale

Il mercato unico digitale

Dall’Unione europea azioni mirate da attuarsi entro il 2016

 Internet e le tecnologie digitali stanno trasformando il mondo in cui viviamo, l’Europa deve far propria questa rivoluzione digitale e aprire opportunità digitali per i cittadini e per le imprese, facendo leva sulla forza del mercato unico dell’UE. 

Attualmente, l’esistenza di ostacoli alle operazioni online impedisce ai cittadini di profittare di una più vasta gamma di beni e servizi: solo il 15% effettua acquisti online da un altro Stato membro; le imprese che operano via Internet e le start-up non possono trarre pieno vantaggio dalle opportunità di crescita offerte da Internet: solo il 7% delle PMI vende all’estero.
L’obiettivo del mercato unico digitale mira ad abbattere le barriere regolamentari fino ad instaurare un unico mercato al posto dei 28 mercati nazionali ora esistenti. Un mercato unico digitale pienamente funzionante potrebbe apportare all’economia europea 415 miliardi di euro l’anno e creare centinaia di migliaia di nuovi posti di lavoro.
La strategia per il mercato unico digitale comprende una serie di azioni mirate che dovranno essere attuate entro la fine dell’anno prossimo.

La strategia della Commissione definisce 16 azioni chiave - suddivise in tre pilastri.

Primo pilastro: migliorare l’accesso ai beni e servizi digitali in tutta Europa per i consumatori e le imprese
La Commissione proporrà di: introdurre norme intese ad agevolare il commercio elettronico transfrontaliero, garantire ‘un’attuazione più rapida ed omogenea delle norme di protezione dei consumatori, assicurare servizi di consegna dei pacchi più efficienti e a prezzi accessibili, eliminare il blocco geografico ingiustificato (i venditori online impediscono ai consumatori di accedere a un sito Internet sulla base della loro ubicazione, o li reindirizzano verso un sito di vendite locale che pratica prezzi diversi), individuare potenziali problemi relativi alla concorrenza che possano incidere sui mercati europei del commercio elettronico, aggiornare la legislazione sul diritto d’autore, rendendola più moderna ed europea, rivedere la direttiva sulla trasmissione via satellite e via cavo, ridurre gli oneri amministrativi che derivano alle imprese dai diversi regimi IVA

Secondo pilastro: creare un contesto favorevole e parità di condizioni affinché le reti digitali e i servizi innovativi possano svilupparsi
La Commissione intende: presentare una revisione della regolamentazione europea in materia di telecomunicazioni, riesaminare il quadro dei media audiovisivi per adeguarlo al XXI secolo, effettuare un’analisi dettagliata del ruolo delle piattaforme online (motori di ricerca, social media, app store, ecc.) nel mercato, rafforzare la fiducia nei servizi digitali e la sicurezza degli stessi, in particolare per quanto riguarda il trattamento dei dati personali, proporre un partenariato con l’industria sulla sicurezza informatica nell’ambito delle tecnologie e delle soluzioni per la sicurezza delle reti.

Terzo pilastro: massimizzare il potenziale di crescita dell’economia digitale
La Commissione intende: proporre un’iniziativa europea per il libero flusso dei dati, per promuoverne la libera circolazione nell’Unione europea, individuare le priorità per l’elaborazione di norme e l’interoperabilità in settori fondamentali per il mercato unico digitale, quali la sanità elettronica, la pianificazione dei trasporti o l’energia, promuovere una società digitale inclusiva in cui i cittadini dispongano delle competenze necessarie per sfruttare le opportunità offerte da Internet e aumentare le possibilità di trovare un lavoro.

Con il sostegno del Parlamento europeo e del Consiglio, il mercato unico digitale dovrebbe essere completato in tempi il più possibile brevi.

http://europa.eu/rapid/press-release_IP-15-4919_it.htm

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.