logo unione europea logo governo italiano logo regione liguria Il sito della Regione Liguria dedicato al mondo del lavoro

Il sito di Regione Liguria per il lavoro - Area Cittadino

Giovedì, 30 Ottobre 2014

Co-working: una nuova modalità di lavoro

Dalla condivisione di spazi a quella di sinergie e collaborazioni

E’ un termine più avanguardistico per definire una modalità di lavoro conosciuta già da tempo alla quale, tuttavia, si sono aggiunti nuovi strumenti. Il co-working è tornato alla ribalta, considerata la necessità, per i free-lance, di fare virtù della loro condizione di precarietà e di solidarizzare con altri liberi professionisti di seconda generazione, nelle incertezze di un mercato del lavoro in continua evoluzione.

Il concetto alla base del co-working
Il concetto del co-working è molto simile a quello dei tele-cottage dei paesi nordici dei quali si iniziò a parlare nella seconda metà degli anni Novanta, quando sembrava che il telelavoro avrebbe potuto iniziare a prendere campo anche da noi. Tuttavia, non ha mai decollato poiché, nel nostro Paese, c’erano problematiche a livello burocratico e di sicurezza sul posto di lavoro di non facile soluzione, soprattutto per i lavoratori dipendenti che esercitavano un mestiere che avrebbe potuto essere svolto in una sede diversa rispetto a quella dell’azienda per cui operavano.
Il concetto, sempre nello stesso periodo, si è tradotto nei centri uffici, appartamenti attrezzati con diverse postazioni di lavoro e servizi comuni a disposizione - per un giorno o per mesi - di uomini di affari o di piccole attività libero professionali o di impresa in fase di start-up.
Oggi, in tempi più maturi, il concetto si è evoluto e ha preso maggiore campo e consente alle persone di lavorare da sole senza sentirsi troppo sole. Il co-working è uno stile lavorativo che comporta la condivisione di un ambiente di lavoro da parte di professionisti in ambiti diversi che mantengono la propria indipendenza e i propri clienti ma con l’obiettivo – ed è questa la novità - di operare in sinergia e di sviluppare business insieme, erogando servizi differenti.

I vantaggi del co-working
I vantaggi del co-working sono chiari. Consistono, in primo luogo, nel consentire alle persone di uscire dall’isolamento tipico di chi lavora da casa o comunque da solo, nella creazione di una vera e propria comunità - reale o virtuale - di professionisti, nella messa in comune di servizi e risorse con una contrazione dei costi del caro affitto e degli investimenti di avvio attività. Il tutto con l’opportunità di creare con gli altri free lance che operano nella struttura un ambiente condiviso dove far circolare idee, stimoli e potenziali collaborazioni.
Nei nuovi centri di co-working, spazi di lavoro, di solito in appartamenti ubicati in aree centrali dei grandi agglomerati urbani, si possono trovare postazioni di lavoro interamente attrezzate accessibili 24 ore su 24, quindi spazi individuali e studi indipendenti da prendere in affitto e personalizzare. Poi sale riunioni attrezzate, show room temporanee e zone living relax dotate di bar e cucina a utilizzo libero per chi lavora nella struttura.
I costi di affitto, di solito, comprendono anche le spese di pulizia e variano in funzione dei tempi di occupazione
La tariffa richiesta per uno spazio di lavoro si aggira sui 200 euro mensili, ai quali occorre aggiungere i costi necessari per usufruire di ulteriori servizi a richiesta come, per esempio, l’utilizzo della sala riunioni, del giardino, di attrezzature specifiche o dell’aria condizionata.
Se ci sono spazi disponibili, purchè la prenotazione avvenga con un congruo anticipo, è possibile affittare gli uffici anche per un numero di ore limitato e, nel caso in cui si sia dediti ad attività utili a chi gestisce gli spazi, in molte realtà esistenti, è possibile anche effettuare forme di ‘baratto’ o di scambio merce. Se, per esempio, un esperto di telematica è in grado di promuovere l’attività del centro di co-working via internet e se ne occupa con costanza, può avere forti sconti sui canoni di affitto da riconoscere alla struttura.

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy.